Calendario 2018: La ramificazione della bellezza

calendario 2018

Nell’omelia di commiato dai suoi parrocchiani Don Tonino Bello scriveva: “A cosa servono i discorsi? Serve la vita, serve l’impegno, serve l’amore...”.

E l’amore a cui alludeva Don Tonino era nella ramificazione della bellezza: “Vorrei aiutarvi a scegliere per la vita… sempre. E scegliere per la vita significa amare la bellezza perché questo mondo che sta diventando così osceno, sarà la bellezza a salvarlo”.

Parole che fanno bene, quelle di don Tonino, tratte dal Calendario artistico del Liceo Tedone, realizzato dagli studenti delle classi 3^C, 3^H, 3^E, 4^C, 4^G, coordinati dalla Prof.ssa Francesca Sparapano e dal Prof. Cataldo Miscioscia e ispirato all’albero della vita di Klimt. Parole che rinviano ad un'altra poetica di bellezza, quella di Hikmet “Nulla é più bello, più vero della vita”. Parole che risuonano come  preghiere e ci inducono a celebrare con occhi più veri i sentimenti del Natale e i suoi valori più profondi che in quest’epoca di dolore e conflitti diventano vangelo universale. Parole sussurrate, scandite da giovani liceali cacciatori di bellezza e di arte, come la musica che arriva a toccare vette di fratellanza, condivisione, commozione, gioia e poesia per guidarci su quel sentiero tracciato da Don Tonino Bello.

E l’abbraccio e la condivisione della bellezza con il tradizionale scambio di auguri il Liceo Tedone lo ha affidato proprio alla musica con il Concerto di Natale “Oh Happy Days”, una vero canto di gioia, fra temi classici, pop e rock, che ha visto i nostri docenti, Prof.ssa Cristina Di Terlizzi e Prof. Aldo De Palma, con la collaborazione delle Prof.sse Marilena Leone e Francesca Sparapano e l’assistenza tecnica del Prof. Domenico Tamborra, lavorare fianco a fianco con gli alunni. “Un concerto – ci racconta Laura Sibilano – che si è rivelato un serbatoio di emozioni in cui giovanissimi studenti, ispirati dalla musica, hanno risanato le ferite e sollecitato le corde del cuore in un dipinto d'accordi e voci”. E ci piace ricordare tutti i nostri studenti, sentinelle di bellezza sul palcoscenico del Liceo Tedone: Rosita Brucoli, Leonel Arnais Santana Martinez, Laura Sibilano, Giacomo Prudente, Ornella Cantatore, Mariangela Procacci, Paolo Campanale, Davide Poli, Roberto Montanaro, Annachiara D'Ingeo, Marina de Sario, Chiara Laminafra, Alessandro Lauretti, Marina de Sario , Paolo Campanale, Pier Giuseppe Sarzotti , Lucrezia Fiore, Lorenzo Cucumazzo, Giulia Marcone, Daria Lamanna, Maria de Sario, Francesca Strippoli, Gianluca Cardinale , Margherita Di Molfetta, Francesca Strippoli, e Sabino Cipriani.

Fra le tante canzoni del concerto, affidiamo i nostri auguri alla preghiera laica "Nothing Else Matters" dei Metallica che canta l’unicità del sentimento supremo ovvero l’amore per la vita. “Così vicino, non importa fino a dove, non potrebbe essere molto più lontano dal cuore, dobbiamo sempre credere in chi siamo […] La vita è nostra”.

“Con immensa  gioia - conclude il Dirigente scolastico, Prof.ssa Domenica Loiudice -  rivolgo agli studenti, ai genitori, ai docenti e al personale ATA l’augurio di vivere un anno denso di bellezza, quella bellezza che conserva e rivela lo stupore e la purezza che la musica riesce ancora a difendere”.

Prof.ssa Rosanna Pellegrini

Segnalibri

IMG-20171230-WA0003

 

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to Twitter