“IL SAPERE AL SERVIZIO DELLA SOLIDARIETÁ”: gli alunni della IV E del Liceo Tedone in trasferta a Roma, accolti nello splendido Palazzo Farnese, Ambasciata di Francia

GRUPPO 1

“In società si tende allo scetticismo sull’importanza della conoscenza e questo progetto combatte questa tendenza distruttiva, ridà luce a quelle che troppo spesso sono definite ‘scienze inutili’”. Così la Presidente della Société des Membres de la légion d’Honneur Anna Maria Tarantola ha esordito rivolgendosi agli studenti premiati nella prestigiosa cornice dello storico Palazzo Farnese, nel cuore di Roma, durante il convegno “Il sapere al servizio della solidarietà” organizzato in collaborazione con l’ambasciata di Francia e il Miur.

Gli studenti, facenti parte di dodici classi degli oltre trecento licei italiani che seguono il programma Esabac, hanno realizzato un video, un disegno o una relazione scritta traendo spunto da alcune discipline del sapere, quali la musica, l’arte, il cinema, la letteratura e la scienza, dimostrando come queste si rivelino un incentivo a uno stile di vita più solidale.

Ciascuna classe, infine, è stata premiata con un assegno di €1000 per il lavoro svolto e soprattutto per l’impegno che ha coinvolto professori e alunni. La nostra classe ha realizzato un lavoro multimediale dal titolo “Les visages du savoir”, un omaggio a significative personalità del mondo della cultura e dell’arte italiane e straniere, occasione per noi studenti di una profonda riflessione sul valore del sapere e del suo immenso potere per la formazione di veri cittadini del mondo.

L’esperienza è stata vissuta con grande interesse dall’intera classe IV E che si è recata a Roma nei giorni 12 e 13 Aprile per partecipare alla cerimonia durante la quale erano presenti l’ambasciatore di Francia in Italia Christian Masset e illustri relatori tra cui lo scrittore Corrado Augias, il critico cinematografico Philippe Daverio, Silvio Garattini , direttore dell’Istituto di ricerche farmacologiche “Mario Negri”, la presidente del CERN di Ginevra Fabiola Giannotti e il professore di letteratura dell’Università della Calabria Nuccio Ordine che con i loro interventi hanno offerto a noi studenti numerosi e interessanti spunti di riflessione.

A Palazzo Farnese è giunta anche la ministra dell’Istruzione Valeria Fedeli che si è rivolta a noi studenti invitandoci a non smarrire mai il valore della conoscenza come ricchezza personale.

È con questo augurio che noi alunni della IV E vogliamo ricordare questa entusiasmante esperienza cogliendo nel contempo l’occasione per ringraziare il Dirigente Scolastico Prof.ssa Domenica Loiudice e la Prof.ssa Mariella Chiapperini, docente di lingua e letteratura francese, per averci accompagnato in questa avventura didattica ma soprattutto per averci costantemente sostenuti nella realizzazione del progetto.

Miriana Strippoli e Francesco Edoardo Giovanniello ( classe 4^E, Liceo Linguistico)

GRUPPO 2

 

Ministro

GRUPPO 2

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to Twitter